Photobucket
New Thread
Reply
 
Previous page | « 2 3 4 5 6 | Next page

Una barza al giorno volume TRE.

Last Update: 2/16/2013 7:53 PM
Author
Print | Email Notification    
5/7/2009 9:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,657
Post: 6,401
Registered in: 9/5/2007
Location: SASSO MARCONI
Age: 49
Gender: Male
Prima Squadra B.F.C
Copio/incollo una mail kilometrica di un amico....
Nel silenzio della notte si sente:
- Pietro, che ore sono?
- Le quattro.
- Pietro, che ore sono?
- Le cinque.
- Pietro, che ore sono?
- Le sei.
- Pietro, che ore...
- A Franco... l'ergastolo! C'hanno dato l'ergastolo!

Due amici si incontrano:
- Ciao come va?
- Eh, insomma...
- Cosa ti è successo?
- E' per mio fratello, sai... è tornato dal Messico ed ha la febbre,
tossisce e dimagrisce a vista d'occhio, temo che abbia la febbre suina.
- Oh, poverino, mi dispiace, ma mangia?
- Oddio mangia... giusto due cracker a colazione.
- E a pranzo?
- Due cracker e una sottiletta.
- E a cena?
- Due cracker e due sottilette.
- Ma tu non hai paura del contagio?
- Io no! Assolutamente! E poi figurati... è mio fratello!
- Ma scusa la curiosità... tuo fratello mangia solo cracker e sottilette?
- Sai com'è... sotto la porta ci passa solo quello!

Due studenti in Medicina, freschi dell'ultimo esame passato con successo,
passeggiano rilassati di fronte alla sede dell'Università, quando,
dall'altro lato della strada scorgono un signore curvo su se stesso che
cammina con la mano sinistra appoggiata su un rene. Subito scatta tra loro
lo spirito di osservazione tipico degli studenti in Medicina e fanno a gara
per indovinare di quale patologia potesse soffrire l'omino.
Uno dei due si lancia con sicurezza descrivendo i chiari sintomi di una
"spondiloartrite anchilopoietica".
L'altro sostiene, al contrario, che si tratta di una banale, anche se
dolorosa, forma di sciatica.
Visto che i due non si trovano d'accordo decidono di interpellare l'uomo
sofferente.
"Scusi buon uomo. Siamo due studenti in medicina e ci siamo permessi di
effettuare una diagnosi della sua malattia. Per me si tratta di una
spondiloartrite anchilopoietica, mentre per il mio collega si tratta di una
forma di sciatica. Lei potrebbe aiutarci, se non si offende, a dipanare
questo dubbio?"
"Non mi offendete affatto - risponde l'omino con una smorfia - ma devo
purtroppo dirvi che ci siamo sbagliati tutti e tre. Anch'io credevo che
fosse una scorreggia, MA MI SONO CAGATO ADDOSSO!!!"



Due uomini di colore stanno camminando per la strada quando vedono una
cabina del tipo di quelle per fototessera con su scritto: "Diventate bianchi
per solo un euro e cinquanta!". Il primo fa al secondo:
- Sarebbe fantastico, niente più razzismo nei nostri confronti! Quanti soldi
hai?
Il primo ha due euro in tasca ed il secondo solo un euro. Allora si mettono
d'accordo che entrerà per primo quello con i due euro e che poi darà i
cinquanta centesimi di resto all'amico. Il primo allora entra, inserisce i
due euro, si mette seduto sullo sgabello e la macchina gli spara un forte
flash. Come per miracolo diventa bianco, con i capelli biondi lisci e gli
occhi azzurri. Guardandosi allo specchio soddisfatto, prende i cinquanta
centesimi di resto ed esce dalla cabina. L'amico fuori a momenti sviene:
- Funziona sul serio! Presto... dammi i cinquanta centesimi!!!
- Ma va a laurà, negher!

Lui a lei, innamorata ma non ricambiata:
"Non mi metto con te perché ti rispetto!"
Lei, scocciata:
"Ma con tutte le donne che ci sono, proprio me devi RISPETTARE?"

Una donna ha appena partorito. Subito dopo essersi ripresa dal parto, il
medico la visita e le dice:
- Il suo bambino è in buona salute, ma le devo dire qualcosa di importante a
suo riguardo.
- Cos'ha il mio piccolo? Su dottore, mi dica! Cosa c'è che non va?
- Ebbene, nulla di grave in realtà, ma il suo piccolo è un po'... diverso. A
dire il vero è ermafrodita.
- Ermafrodita... cosa vuol dire????
- Beh, vuol dire che il suo piccolo... ehmm... ha ricevuto... tutto
l'equipaggiamento di un uomo, ma anche quello di una donna.
- Oh mio Dio! Vuol dirmi che ha un pene... e un CERVELLO???

Medioevo, in una località europea imprecisata, un giovane monaco amanuense è
appena arrivato nel monastero che gli è stato assegnato. Il suo primo
compito è quello di aiutare gli anziani monaci a copiare i testi canonici.
Mettendosi al lavoro, nota che le copie non vengono fatte dagli originali ma
da altre precedenti copie (ovviamente scritte a mano).
Va allora a parlare con il priore e gli fa notare che, in questo modo, se
viene fatto un errore di trascrizione questo verrà poi ripetuto in tutte le
copie successive.
Il Priore risponde:
"Eh, figliolo caro, ma noi abbiamo sempre fatto così... comunque la tua
osservazione è giusta: andrò io stesso a verificare gli originali!"
Così il Priore scende nel profondo delle cantine dove sono conservati gli
originali. Alla fine della giornata non si fa vedere. Neanche per cena. Nè
per tutta la serata...
A notte inoltrata i monaci, preoccupati, decidono di scendere per vedere
cosa sia successo. Quando arrivano giù trovano il Priore che piange
disperato sbattendo la testa su un vecchissimo testo e ripete:
"VOTO DI CARITA', NON DI CASTITA'!!!"

Due traslocatori devono portare a braccia una cassaforte pesantissima su per
le scale di un palazzo. Salgono il primo piano, il secondo, il terzo.
Arrivati al quarto uno dei due sbuffando:
- Senti... io non ce la faccio più! Mentre io mi siedo un attimo qui, tu
sali e vai a vedere quanti piani mancano per arrivare dal Cavalier Bonfanti.
L'altro sale le scale e torna poco dopo:
- Allora, ho una notizia buona ed una cattiva, quale vuoi sentire per prima?
- Dimmi prima quella buona...
- Mancherebbe solo un piano!
- E quella cattiva?
- Abbiamo sbagliato portone...

Salvatore sale per la prima volta sull'aereo che lo condurra' al primo
lancio.
L'istruttore gli spiega:"Quando ti lanci tira la cordicella di sinistra. Se
non si dovesse aprire il paracadute tira la cordicella di emergenza, che si
trova piu' a destra. Dopodiche' una volta giunto a terra troverai la jeep
che ti ricondurra' al campo di addestramento."
Salvatore allora, giunto sul punto di lancio, si getta e lesto tira la
cordicella di sinistra.
Niente, il paracadute non si apre. Tira la seconda cordicella, e niente,
ancora chiuso.
Allora tra se' e se' dice:"Cavolo, vuoi vedere che quando arrivo a terra non
trovo neanche la jeep?".

Ad un concorso per numero 1 posti di videoterminalista (schiacciatasti...)
presso una Pubblica Amministrazione la commissione esaminatrice nota che un
candidato ha ottenuto una velocità eccezionale nella prova a tastiera cieca.
Il risultato è talmente strabiliante che la commissione sospetta qualche
trucco, così invitano il candidato a ripetere la prova osservandolo
attentamente. Il poveretto, con entrambe le mani sulla tastiera, comincia ad
impappinarsi, mescolando tasti ecc. Al che il Presidente della commissione
gli dice:
"Ma la sua prova precedente è stata di molto superiore alla media! Si
rilassi e si metta a suo agio, vorremmo capire come ha fatto".
A questo punto il candidato leva la mano destra dalla tastiera e la poggia
in grembo, cominciando a scrivere velocissimo solo con la sinistra. Uno dei
membri della commissione a questo punto gli chiede:
"Ma ha qualche problema alla mano destra?".
"No", risponde il candidato, "è che ho imparato ad usare la tastiera
collegandomi alle chatroom porno!"

Una donna entra in farmacia.

- Per favore, vorrei dell'arsenico.

Trattandosi di un veleno letale, il farmacista chiede informazioni
prima di accontentarla.

- E a che le serve, signora?

- per ammazzare mio marito.

- Ah! capisco... però in questo caso purtroppo non posso darglielo....

La donna senza dire una parola estrae dalla borsetta una foto di suo
marito a letto con la moglie del farmacista.

- Chiedo scusa, non sapevo avesse la ricetta...



All'ora di punta arriva alla fermata il solito autobus stracolmo di
pendolari.
- E' piena l'arca di Noè? - esclama il pendolare alla fermata.
L'autista:
- No, salga pure, manca il somaro!

Un uomo sposato ma donnaiolo muore durante un rapporto sessuale con l'ultima
amante di una serie infinita.
Le circostanze vengono rese note alla moglie che non riesce ad accettare
quest'ultima umiliazione dal marito. Al colmo della rabbia decide di
seppellire il marito nudo, come è stato trovato, pensando così di punirlo
post mortem di un comportamento offensivo tenuto fino alla morte.
Passa qualche giorno dopo la sepoltura e la donna comincia a pentirsi di
questa azione, sbollita la rabbia e ritrovato un certo equilibrio decide di
riesumare la salma del marito per mettergli addosso i vestiti e dargli degna
sepoltura.
Un mattino dunque si porta con i becchini sulla tomba del marito, fa aprire
la bara che... è vuota.
Sgrana gli occhi per l'incredulità e scorge un post-it sul cuscino...
legge...
"Sono nella tomba a sinistra... dalla Gina!!!"

Superman stava sorvolando la terra alla velocità della luce. Improvvisamente
vide Wonder Woman che giaceva distesa su una spiaggia deserta, nuda, con le
gambe spalancate e la passerina in bella evidenza che trasudava piacere.
Colto da tale miraggio decise che non poteva lasciarsi sfuggire l'occasione
di dare due colpetti a tale meraviglia, naturalmente alla velocità della
luce! Bang, Bang!
- Wonder Woman, accortasi della perturbazione, disse: "Uomo invisibile,
cos'è stato quel tremolio?"
- Uomo invisibile: "Non saprei Wonder Woman, ma m'è venuto un bruciore al
culo."

- Mamma posso mettermi la minigonna?
- No!
- Mamma posso mettermi il rossetto?
- No!
- Mamma ma ho 18 anni!
- Lo so Filippo.

Un gruppo di puttane, tra loro amiche, si reca dal medico per visita di
controllo e, non entrando tutte in sala attesa, una buona decina di loro fa
la fila per strada. Passa una vecchina che, incuriosita, domanda:
- Come mai siete in fila?
- Perché regalano il torrone!
Risponde una mignotta in vena di scherzi. La vecchina allora si mette in
fila anche lei e, giunto il suo turno, entra dal medico che, meravigliato,
esclama:
- Ma come? Alla sua età?
- Non si preoccupi, dottore... io lo succhio!

Un figlio di carabiniere torna a casa da scuola eccitatissimo:
"Papà papà... oggi sono stato il primo della classe, sai?"
E il padre: "Ma davvero? Com'è andata?"
E il figlioletto: "La maestra ha chiesto qual'è la capitale d'Italia, hanno
sbagliato tutti... chi Milano, chi Torino... solo io ho detto Roma"
E il padre accarezzandolo: "Bravo figlio mio, bravo... e poi dicono che i
figli di carabinieri sono tonti..."
Replica ancora il figlio: "Poi la maestra ha chiesto quale era l'area di un
triangolo... alcuni hanno detto B*H, altri L*L... solo io ho detto (B*h)/2"
E il padre replica: "Ma che bravo... e poi dicono che i figli di carabinieri
sono tonti..."
Ancora il figlio: "Poi ha chiesto ancora la maestra chi ha fondato Roma...
alcuni hanno detto cip e ciop... altri hanno detto Ric e Gian... solo io ho
detto Romolo e Remo"
Il padre conferma fiero: "Bravo... e poi dicono che i figli di carabinieri
sono tonti..."
Il figlio ancora: "Papà, poi ero in bagno con gli altri miei compagni di
classe... tutti loro avevano il pisellino piccolo piccolo... io invece molto
più grande di loro"
E il padre: "Vabbè... figlio mio... tu hai 35 anni però..."

Un villaggio africano, terrorizzato dalla presenza di un leone mangiatore di
uomini, decide di fare ricorso al più grande cacciatore di leoni, Buana
Biso.
Buana Biso accetta l'incarico e, recatosi al villaggio, passa la prima notte
in agguato, ma il leone non si fa vedere.
La cosa si ripete il secondo, il terzo, il quarto giorno. Infine, Buana Biso
chiama il capo-villaggio e gli dice di uccidere una mucca, scuoiarla e
quindi di dargli la pelle insanguinata dell'animale.
Avuta la pelle della mucca, Buana Biso la indossa e si prepara per un'altra
notte in agguato.
Ad un certo punto della notte, gli abitanti del villaggio vengono svegliati
da un urlo agghiacciante, e spaventati si precipitano al posto dell'agguato
sperando che il cacciatore sia ancora vivo.
Il capo arriva urlando:
"Buana Biso, Buana Biso, il leone ti ha attaccato?"
e Biso:
"Leone? Ma quale leone! Io vorrei sapere chi è stato lo stronzo che ha
lasciato libero il toro!"

Un ladro ferma una vecchietta e inizia a frugarle nella borsa, poi nel
reggiseno, nelle mutande...
A un tratto esclama: "Ma non hai un euro!!!"
E la vecchietta: "No, ma se continui ti faccio un assegno!!!"

Dopo una catastrofe, un centinaio di coppie si ritrovano all'entrata del
Paradiso davanti a San Pietro, il quale esclama:
"Per favore, vogliate mettervi in tre colonne: una colonna per le donne, una
colonna per gli uomini che sono sempre stati sottomessi dalle donne e una
colonna per gli uomini che sono riusciti ad imporre la propria volontà alla
propria donna."
Detto questo, le tre colonne si formano e un solo signore si ritrova nella
colonna degli uomini che sono riusciti ad imporre la propria volontà alla
propria donna. San Pietro si avvicina all'uomo e domanda:
"Mi scusi, è da molti anni che non vedo nessuno in questa colonna. E' sicuro
di trovarsi nella colonna giusta?"
E l'uomo risponde:
"Non so, è mia moglie che mi ha detto di mettermi qui."

Un missionario tiene un'omelia in uno sperduto villaggio dell'Africa nera:
"Dovete amare i vostri nemici."
Gli indigeni alzano le loro lance e gridano:
"Hussanga."
"Se vi danno uno schiaffo dovete porgere l'altra guancia."
Gli indigeni alzano di nuovo le loro lance e gridano:
"Hussanga"
"Se i vostri nemici vi offendono dovete perdonarli."
"Hussanga."
Il missionario decide che per il primo giorno puo' bastare. Conclude
l'omelia, si avvicina ad un indigeno e gli dice:
"Mi pare che le mie parole abbiano colpito nel segno."
"Si" risponde l'indigeno "ma stia attento a non pestare quell'hussanga."

Un avvocato si è appena aperto un ufficio a Roma... è il suo primo giorno di
lavoro e prima di entrare nel suo ufficio nuovo comunica al custode:
"Se viene qualche cliente mi avvisi prima che salga."
"Va bene, non si preoccupi."
Dopo un po' suona il citofono... è il custode:
"Avvocato sta salendo una persona per voi."
Allora l'avvocato socchiude la porta, si mette dietro la scrivania e fa
finta di parlare al telefono per farsi trovare impegnato e darsi una certa
importanza. Entra la persona e lui fa segno con la mano di accomodarsi, nel
frattempo parla di cause risolte con un amico immaginario e si dilunga nel
discorso per far sentire al potenziale cliente di cosa lui è capace. Dopo un
paio di minuti conclude la telefonata dicendo:
"Ora ti devo salutare che ho qui una persona, ci risentiamo... e fammi
sapere per quella causa che aggiusto tutto io, come le altre volte..."
Quindi, riattaccata la cornetta, l'avvocato si rivolge alla persona e
chiede:
"Prego, mi dica in cosa posso esserle utile?"
"Dotto'... so er tecnico de 'a Telecom, so' venuto ad attaccà er
telefono..."

Un tizio va dal sessuologo e gli confida i suoi problemi:
- Vede dottore... il menage sessuale con mia moglie è perfetto sotto tutti i
punti di vista... tranne che per una cosa...
- La prego... dica pure senza remore...- Il problema è questo: io ho una
gran voglia di prenderla analmente ma lei non vuole nella maniera più
categorica!
Il dottore ci pensa un po' su... mumble mumble... poi fa:
- Dunque un metodo per poter sodomizzare sua moglie ci sarebbe... però è
molto complicato ed in più avrei bisogno del suo aiuto...
- Non si preoccupi dottore, sono disposto a fare qualsiasi cosa!
- No guardi, dobbiamo semplicemente preparare un infuso, ed il suo compito
sarà quello di procurarmi gli ingredienti.
- Per me va benissimo dottore!
- Allora... tanto per cominciare mi deve procurare un po' di saliva di
tartaruga delle Galapagos.
- E dove la posso trovare, dottore?
- Ma nelle Galapagos... e dove sennò?
Il tizio parte la sera stessa per le Galapagos, l'indomani ingaggia una
lotta furibonda con una tartaruga gigante, e alla fine riesce a prelevarle
un po' di saliva. A quel punto telefona al dottore:
- Dottore... dottore, mi trovo nelle Galapagos... ho la saliva! Posso
tornare?
- No guardi... come secondo ingrediente mi servirebbe una noce di cocco
delle isole Figi.
Il tale parte per le isole Figi e si procura una noce di cocco, dopodiché
telefona al dottore:
- Dottore, ho la noce di cocco! Posso tornare?
- Non ancora! Come terzo ingrediente mi serve del mais delle rive del Nilo!
Il tizio vola di gran carriera in Egitto e rimedia un po' di mais sulle rive
del Nilo, allora chiama il dottore:
- Dottore... ho il mais, mi trovo in Egitto! Posso tornare ora?
- Non ancora! Abbia ancora un po' di pazienza... mi deve procurare dei
chicchi di caffè della foresta amazzonica!
Sempre più rassegnato vola in Brasile, si inoltra nella foresta amazzonica e
prende dei chicchi di caffè. Esausto torna in albergo e da lì chiama il
benedetto medico:
- Guardi dottore... non ce la faccio più... sono in Brasile ed ho anche
trovato i chicchi di caffè amazzonici... basta così o devo portare
qualcos'altro???
- Mi faccia pensare... no, può bastare così! Prenda pure il primo aereo e
ritorni!
Il tizio torna dal medico con tutti gli ingredienti. Il dottore li prende e
gli dice di tornare dopo una settimana...
- Allora dottore... eccomi qua... ha preparato l'infuso?
- Certamente... eccolo!
E gli porge una boccettina contenente un liquido verdastro...
- Molto bene! Allora... quante gocce ne devo dare a mia moglie?
- Neanche una!
- Come neanche una? Allora quante gocce ne devo prendere io?
- Non le deve prendere nemmeno lei!
- Come nemmeno io? Allora come faccio?
- E' semplice... basta che lei una sera metta questa boccetta sul comodino
di sua moglie prima che andiate a letto!
- E poi?
- Quando siete tutti e due a letto le fa: "Cara... mi prenderesti quella
bottiglietta sul comodino?" e come si gira... TE LA INCULI!!!

Confucio dice:
1) La vera felicità sta nelle piccole cose: una piccola villa, un piccolo
yacht, una piccola fortuna.
2) Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo
braccio.
3) C'è un mondo migliore... però minchia... è carissimo!
4) L'importante non è vincere. L'importante è competere, senza perdere né
pareggiare.
5) Avere la coscienza pulita è segno di cattiva memoria.
6) Colui che è capace di sorridere quando tutto va male, è perché già ha
pensato a chi dare la colpa.
7) Chi ride ultimo, pensa più lentamente.
8) Alcune persone sono vive solo perché l'assassinio è illegale.
9) Se non puoi convincerli, confondili.
10) Il denaro non fa la felicità... figurati la miseria!
11) L'amore eterno dura tre mesi.
12) Chi nasce povero e brutto ha buone possibilità che, crescendo, si
sviluppino entrambe le condizioni.
13) Pesce che lotta contro la corrente muore fulminato.
14) Quando il sole si alza iniziano i problemi.
15) Chi se la tira troppo, rischia di strapparsela tutta.
16) Uomo molto saggio è colui che non gioca mai a saltacavallo con unicorno.
17) Non è la misura del trattore che conta, ma quanto tempo trascorri ad
arare il campo.
18) Uomo che va a dormire con problemi sessuali si risveglia con la
soluzione in mano.
19) Uomo che va a dormire con prurito al culo si sveglia con dito
puzzolente.
20) La fine del giorno è vicina quando uomini bassi fanno lunghe ombre.
21) Se la montagna viene verso di te... cooorrriiiii!!! É' una fraanaaaa!!!

Una signora molto buona e caritatevole muore e va in paradiso. San Pietro le
chiede se ha qualche desiderio speciale.
"Si," risponde la signora " c'è una cosa che mi piacerebbe. Vorrei
incontrare la Vergine Maria e prendere il tè con lei."
San Pietro si attiva, organizza l'incontro e dopo qualche giorno la buona
donna si trova a prendere il tè delle cinque con la Madonna.
"Sa," dice la donna "io ho sempre sognato di avere un figlio come il suo. E'
stato un grande uomo. Ha fatto certi miracoli. E quanta gente ha aiutato."
La Vergine Maria si piega verso di lei e le sussurra:
"In confidenza, io avrei preferito una femminuccia."

Una signora voleva un animale domestico per farle un po' di compagnia mentre
i figli erano a scuola e il marito al lavoro. Dopo averci pensato un po'
decide di scartare cani e gatti perchè danno troppo da fare. Meglio un bel
pappagallo che sa anche parlare. Però c'è un problema: costano tutti un
sacco! Ma un giorno, per caso, ne vede uno esposto in un negozio, che costa
solo 20 euro.
Fantastico! Entra e lo compra. Mentre sta per pagare, il commesso le dice:
- Senta Signora, devo però dirle una cosa imbarazzante... sa, non è un caso
che costi così poco... il fatto è che questo pappagallo ha vissuto fino ad
ora in un... BORDELLO!!!!!
Ma è talmente bello che la signora decide di comprarlo ugualmente. Arriva a
casa, lo piazza nella sua gabbia in salotto e aspetta con pazienza che dica
qualcosa. Il pappagallo si guarda un po' attorno, studia la stanza e la sua
nuova padrona e alla fine dice:
- Ok, nuova casa, nuova maitresse
La signora si imbarazza un po' ma poi ci ride sopra. In fondo non ha detto
niente di così sconveniente. Tornano a casa le figlie da scuola e il
pappagallo, dopo averle squadrate:
- Nuova casa, nuova maitresse, nuove ragazze
Le ragazze si guardano allibite, ma poi si uniscono alle risate della madre.
Alle 6 torna a casa il marito. Il pappagallo lo guarda bene, guarda ancora
madre e figlie e dice:
- Nuova casa, nuova maitresse, nuove ragazze e gli stessi vecchi clienti.
Ueilà! Ciao Stefano!

"Su col morale se la scienza ci insegna qualcosa, ci insegna ad accettare i nostri fallimenti, come i nostri successi, con calma, dignità e classe...." (Gene Wilder, in "Frankenstein junior")

"Un uomo che sa cucinare è come lo svolazzo nella firma di un grande pittore in basso a destra" (G.M."ilP.")

"..perde palla Rivers, 13 secondi e 29 centesimi...E VERAMENTE CHI DA UNA VITA SOFFRE PER LA FORTITUDO, IN QUESTO MOMENTO HA TUTTO IL DIRITTO DI CREDERE DI ESSERE NATO SFIGATO..." (F.Pungetti)



5/25/2009 10:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,731
Post: 2,259
Registered in: 9/7/2007
Gender: Female
Moderatore
Giovanissimo B.F.C




E' quasi mezzogiorno, il classico sboroncino bolognese fancazzista di lusso,
si alza, va davanti allo specchio, si guarda.

- Sssoccia, che cartola che ho !

Poi si lava, si veste, si riguarda nello specchio.

- Mo ssssssoccia, se sto bene coi geccherson !

Infila le scarpe.

- Sssoccia, che fanghe di prima !

E' tardi, guarda l'orologio.

- Mo ssssoccia, sto rolex, spacca il minuto !

E' ora di uscire, apre la
porta e prima di andarsene butta un occhio alla sua casa.

- Mo ssssoccia, attico con vista due torri, che ca' !

Scende le scale, va in garage.

- Oh, gninta ! Porsc cayenne turbo...ssoccia che ferro che ho ! Mette in
moto e va. Ha deciso di andare a trovare sua sorella, che da poco si è
fatta suora di clausura. Arrivato al monastero, parcheggia al centro del
piazzalee si avvia verso l'entrata. Bussa. Niente. Ribussa. Niente. Bussa
ancora. Apre un abate, anziano e sorridente.

- Sciono qui per vedere Adalgisa, mia sciorella...

L'abate allarga le braccia e risponde.

- Mi spiace, signore, ma sua sorella non può riceverla. Adesso è sposata con
Dio...

- Mo sssssoccia, sanza cugnè!





Ehhh !!! STI BOLOGNESI.... [SM=x1424137] [SM=g1406010] [SM=x1406354]









6/16/2009 12:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,400
Post: 35,919
Registered in: 9/5/2007
Location: BENTIVOGLIO
Age: 54
Gender: Male
Amministratore
Vecchia Gloria B.F.C
LA SUORA

C'è una suora, timida timida, che ai bordi di una strada fa l'autostop.
Si ferma un camion e l'autista la invita a salire.
Lei timidissima sale, chiude lo sportello e si sistema contro la portiera,
con un'aria imbarazzata.
Dopo un pò, tanto per attaccare discorso dice:
"Io sono Suor Maria, sto andando al convento delle Suore Oblate... e lei
come si chiama?
Il camionista:
"Io, sorella, mi chiamo come quello che lei vorrebbe avere in mano in questo
momento!
Da quel momento silenzio di tomba, per tutto il viaggio ... mutismo totale .
.
Arrivati nei pressi del convento,il camionista ferma il camion bruscamente,
la suora apre a fatica la portiera, scende, guarda il camionista e fà con
tono molto, molto, imbarazzato:
" Allora grazie signor... ehm... signor, ...signor CAZZO! " .

Il camionista la guarda allibito e risponde:
"Mi chiamo ROSARIO, sorella ... ROSARIO!!!"



============================================
Hai fatto tornare tutti...ci siamo tutti a salutarti... Ciao Fet.



7/2/2009 4:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,657
Post: 6,401
Registered in: 9/5/2007
Location: SASSO MARCONI
Age: 49
Gender: Male
Prima Squadra B.F.C
Primo giorno di scuola, in una scuola Americana, la maestra presenta alla classe un nuovo compagno arrivato in USA da pochi giorni: Sakiro Suzuki (figlio di un alto dirigente della Sony).

Inizia la lezione e la maestra dice alla classe: "Adesso facciamo una prova di cultura. Vediamo se conoscete bene la storia americana. Chi disse: "Datemi la liberta o datemi la morte"? La classe tace, ma Suzuki alza la mano. "Davvero lo sai, Suzuki? Allora dillo tu ai tuoi compagni!"

"Fu Patrick Henry nel 1775 a Philadelphia!"

"Molto bene, bravo Suzuki!"

"E chi disse: Il governo è il popolo, il popolo non deve scomparire nel nulla ?"

Di nuovo Suzuki in piedi: "Abraham Lincoln nel 1863 a Washington!"

La maestra stupita allora si rivolge alla classe: "Ragazzi, vergognatevi, Suzuki è giapponese, è appena arrivato nel nostro paese e conosce meglio la nostra storia di voi che ci siete nati!"

Si sente una voce bassa bassa: "Vaffanculo a 'sti bastardi giapponesi!!!"

"Chi l'ha detto?" chiede indispettita la maestra.

Suzuki alza la mano e, senza attendere, risponde: "Il generale Mac Arthur nel 1942 presso il Canale di Panama e Lee Iacocca nel 1982 alla riunione del Consiglio di Amministrazione della General Motors a Detroit."

La classe ammutolisce, ma si sente una voce dal fondo dire: "Mi viene da vomitare!"

"Voglio sapere chi è stato a dire questo!!" urla la maestra.

Suzuki risponde al volo: "George Bush Senior rivolgendosi al Primo ministro Giapponese Tanaka durante il pranzo in suo onore nella residenza imperiale a Tokyo nel 1991."

Uno dei ragazzi allora si alza ed esclama scazzato: "Succhiamelo!"

"Adesso basta! Chi è stato a dire questo?" urla inviperita la maestra.

Suzuki risponde impeterrito: "Bill Clinton a Monica Lewinsky nel 1997, a Washington, nello studio ovale della Casa Bianca."

Un altro ragazzo si alza e urla: "Suzuki del cazzo!"

"Valentino Rossi rivolgendosi a Ryo al Gran Premio del Sudafrica nel Febbraio 2005."

La classe esplode in urla di isteria, la maestra sviene.

Si spalanca la porta ed entra il preside: "Cazzo, non ho mai visto un casino simile!"

"Silvio Berlusconi, luglio 2008, nella sua villa Certosa in Sardegna."


"Su col morale se la scienza ci insegna qualcosa, ci insegna ad accettare i nostri fallimenti, come i nostri successi, con calma, dignità e classe...." (Gene Wilder, in "Frankenstein junior")

"Un uomo che sa cucinare è come lo svolazzo nella firma di un grande pittore in basso a destra" (G.M."ilP.")

"..perde palla Rivers, 13 secondi e 29 centesimi...E VERAMENTE CHI DA UNA VITA SOFFRE PER LA FORTITUDO, IN QUESTO MOMENTO HA TUTTO IL DIRITTO DI CREDERE DI ESSERE NATO SFIGATO..." (F.Pungetti)



5/20/2010 8:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,400
Post: 35,919
Registered in: 9/5/2007
Location: BENTIVOGLIO
Age: 54
Gender: Male
Amministratore
Vecchia Gloria B.F.C
Camera dei deputati...

Berlusconi chiama ad alta voce

"BOCCHINO!"

La Carfagna si gira



"ADESSO??!!!" [SM=g1691762]



============================================
Hai fatto tornare tutti...ci siamo tutti a salutarti... Ciao Fet.



2/9/2011 7:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,732
Post: 1,732
Registered in: 4/30/2010
Age: 41
Gender: Male
Giovanissimo B.F.C
Una barza "nera". E` brutale [SM=g1405981] :

Come si chiama dentista ufficciale dei zingari?
Dr.Martens!
-----------------------------------------
https://www.youtube.com/watch?v=Gzct4TeJZwU
https://www.youtube.com/watch?v=iggLgo-Y4jE
2/24/2012 11:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,288
Post: 2,261
Registered in: 9/10/2007
Location: BOLOGNA
Age: 55
Gender: Male
Moderatore
Giovanissimo B.F.C
La signora minuta ed elegante entra nello scompartimento, e si siede. Il pendolare, un po’ intorpidito dal sonno, la guarda con occhi vacui. Poi dice - Ma io la conosco, l’ho vista al Tg! Perché ha preso questo treno? Credevo che avesse l’auto blu, o l’elicottero blu...
- Io uso molto i mezzi pubblici - risponde la donna. La voce matura ma gradevole, e la perfetta tinta dei capelli contribuiscono a rendere la sua età indefinibile.
- Eh, purtroppo anch’io - commenta il pendolare, con una smorfia - e non sono neanche la cosa peggiore che mi tocca sopportare.
- Mi dispiace - dice la donna, malinconica.
Il pendolare la guarda, come colpito da un’intuizione improvvisa.
Non si preoccupi - dice - io capisco quello che è necessario per salvare il paese. E so che questa volta i sacrifici toccheranno a tutti, anche ai privilegiati col posto fisso, malattie e ferie pagate, protetti dai sindacati. Che magari speravano anche in una pensione di anzianità - si agita sul sedile - e che tengono tanto all’articolo 18 perché non gli è toccato firmare una lettera di licenziamento senza data, per essere assunti.
Sono progressisti? No, IO sono progressista - si dà una ditata sul petto - perché mi rendo conto che il mondo è cambiato, e bisogna adeguarsi.
Si sporge verso la donna, come per parlarle con più confidenza.
- I veri reazionari sono quelli che la odiano, perché non capiscono, o non vogliono capire, che lei è l’unica speranza di rinnovamento che ha il nostro paese.
La donna annuisce, pensosa.
Il pendolare si dà un’altra ditata sul petto.
- Io, se potessi, la voterei. Destra e Sinistra sono concetti superati, quello che conta sono serietà e competenza. So che lei non è stata eletta, ma sono convinto che se si votasse oggi, lo sarebbe. Lei ci può dare una grande lezione di sobrietà, efficienza, e determinazione.
La donna annuisce ancora.
Il pendolare conclude.
- Infatti i sondaggi lo dimostrano: il vostro governo non ha solo la maggioranza in Parlamento, ma anche nel paese.
- Nostro?
- Il vostro governo tecnico.
- Chi credi che io sia? - Chiede la donna, stupita.
Il pendolare la scruta.
- La nuova ministra del Lavoro.
- È così che mi vedi?
- Perché, chi è lei?
La donna torna malinconica.
- Io sono la Morte. All’inizio pensavo che non fossi ancora pronto a
seguirmi. Adesso però credo che tu lo sia.

_


_______
luca
6/30/2012 6:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,400
Post: 35,919
Registered in: 9/5/2007
Location: BENTIVOGLIO
Age: 54
Gender: Male
Amministratore
Vecchia Gloria B.F.C
Due amici di vecchia data si incontrano e cominciano a parlare del piu' e del meno...

dopo un po che parlano uno dice...

Ma te, sei sposato???

Si, dice l'amico.... mia moglie e' un Angelo....

l'amico gli risponde... beato te, la mia e' ancora viva... [SM=g1688266]



============================================
Hai fatto tornare tutti...ci siamo tutti a salutarti... Ciao Fet.



2/16/2013 7:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 42,400
Post: 35,919
Registered in: 9/5/2007
Location: BENTIVOGLIO
Age: 54
Gender: Male
Amministratore
Vecchia Gloria B.F.C
SEMPRE CARINA...

Due amiche dopo aver convinto i mariti, riescono ad uscire a cena da sole per svagarsi un po'. Fra una chiacchiera e l'altra e dopo due bottiglie di buon vino, lo champagne, i limoncelli e qualche amaro, si fa tardi e decidono di tornare a casa.Completamente ubriache escono dal ristorante e mentre camminano nella notte sentono l'impellente bisogno di fare la pipì, una
dice: - Entriamo in quel cimitero, lì non ci vedrà nessuno. Così la prima si sfila le mutandine, fa una plin plin epocale e usa gli slip per asciugarsi, poi li butta. L'altra che porta biancheria firmata alla quale tiene molto, si sfila le mutandine le mette in tasca e stacca un nastro da una corona di fiori per asciugarsi. La mattina dopo il marito della prima telefona all'altro dicendo: - Sono un uomo distrutto! Mia moglie è tornata alle 5 di mattina, ubriaca fradicia e senza mutande, l'ho cacciata di casa. L'altro risponde: - Non dirlo a me, la mia è tornata ubriaca, senza mutande e con una coccarda rossa infilata nel culo con su scritto: NON TI DIMENTICHEREMO MAI! Pino, Lucio, Antonio, Gino e tutti gli amici della palestra...



============================================
Hai fatto tornare tutti...ci siamo tutti a salutarti... Ciao Fet.



Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | « 2 3 4 5 6 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:49 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com